Archive for gennaio 24th, 2012

Il padrino – racconto di Antonio Marroncelli

Scritto da Redazione il 24 gennaio 2012. Inserito in Costume e Società

Compare Peppino, detto “ il Romano”, era il padrino di cresima di mio padre. Era un uomo alto e snello con capelli radi e lisci ben pettinati, con baffi ricurvi fino a toccare i lobi delle orecchie, naso affilato e leggermente aquilino, il viso segnato da rughe normali per la sua età avanzata. Procedeva con andatura serena e dinoccolata da uomo vissuto e sicuro di sé. Era un solitario, normalmente poco incline alla confidenza, ma incontrarlo destava rispetto. Al saluto egli atteggiava il viso e gli occhi ad un certo sorriso accattivante e contenuto, quel tanto da rendersi espressivo ed accogliente. Pur facendo il contadino vestiva in modo ricercato. Calzava sempre stivaletti, pantaloni e gilé di velluto scuro, camicia a righe verticali senza colletto, una giacca leggermente più lunga del solito con molte tasche, un cappello a falde larghe.        …(continua)