Enrico Beruschi al Teatro del Giardino

Scritto da Fabio Di Cocco il 26 febbraio 2012. Inserito in Costume e Società, Cultura, EVENTI, News

L’attore comico Enrico Beruschi ha incontrato mercoledì scorso, presso l’Auditorium Teatro del Giardino, gli allievi dei corsi di teatro dell’Associazione. In una atmosfera sobria e familiare lo “Zio Enrico” ha raccontato la sua esperienza e la sua carriera regalando consigli a coloro che hanno intenzione di avventurarsi in modo più professionale, lungo le strade dello spettacolo. Enrico Beruschi, conosciuto dal grande pubblico per la sua partecipazione a programmi storici quali “Drive In” (mediaset), “Non Stop”, “Luna Park” (Rai) ha trascorso una intera settimana a Guardiagrele ospite della Compagnia “I Guardiani dell’Oca” di Zenone Benedetto, con la quale è impegnato nella realizzazione di uno spettacolo dedicato a Giovannino Guareschi che in questi giorni è in distribuzione nei teatri della zona. L’amicizia che lega l’attore al Teatro del Giardino lo ha portato spesso nella nostra cittadina e l’incontro di mercoledì è stato realizzato grazie alla convenzione tra Comune di Guardiagrele e Associazione Teatro del Giardino che in questi ultimi anni ha trasformato i locali dell’ex Mattatoio Comunale in un vero e proprio teatro a disposizione di tutta la comunità. Insieme all’Assessore Floriano Iezzi, si è voluto sottolineare il fatto che l’evento è stato realizzato grazie alla cortesia di  Beruschi  che ha partecipato all’incontro  a titolo completamente gratuito dimostrando tutta la sua grande professionalità e la sua grande umiltà, doti che lo rendono ancora un personaggio amato ed apprezzato dalle generazioni di ieri e di oggi.

Trackback from your site.

229 views

Commenti (4)

  • daniela marsibilio
    26 febbraio 2012 alle 16:30 |

    Tanto per essere precisi e puntualizzare il solerte intervento di Fabio Di Cocco, ricordo che Enrico Beruschi è stato ospitato a Guardiagrele dall’Associazione “I Guardiani dell’Oca”-Abruzzo Tu.Cu.R di Zenone Benedetto, regista e produttore dello spettacolo “I quaderni di Giovannino ed Enrico”, (in programmazione in questi giorni in diversi teatri abruzzesi e molisani). La presenza dell’attore a Guardiagrele è stata dunque voluta e promossa da Zenone Benedetto con il quale l’attore ha già lavorato in passato in altri allestimenti teatrali e lirici.Sarebbe bene dunque che il signor Di Cocco precisasse nel suo intervento che la partecipazione di Beruschi al suo laboratorio teatrale è stata un’opportunità fornitagli da altri,dei quali ne andrebbe data mensione. Correttezza e buona regola vorrebberoo che si riconosesse e si dicesse chiaramente la vera paternità delle iniziativa.
    daniela marsibilio

  • Fabio Di Cocco
    27 febbraio 2012 alle 12:21 |

    Mi scuso e rimedio prontamente, ma vorrei ricordare alla signora Marsibilio che già a settembre 2011 era previsto a Guardiagrele un incontro con gli allievi del mio laboratorio ed una replica proprio dello spettacolo di Beruschi su Guareschi (già presentato in Lombardia qualche tempo prima). Per preparare questa attività vi era stata anche una telefonata ufficiale del Comune da parte dell’Assessore Iezzi a Beruschi per invitarlo a Guardiagrele. Ma, a causa della mancanza di fondi e avendo a quel tempo il sottoscritto saputo dallo stesso Beruschi che avrebbe realizzato di li a poco uno spettacolo con I Guardiani dell’Oca, dopo essermi premurato di telefonare a Zenone Benedetto ho ritenuto opportuno, per non “bruciare” alla sua Compagnia l’iniziativa e l’esclusiva dello spettacolo, rinunciare allo spettacolo e di rinviare almeno l’incontro con il gruppo teatrale ai primi mesi del 2012. Mi preme specificare, inoltre, che non c’è alcun tentativo di appropriarsi di meriti altrui, tanto che la sera di mercoledì scorso, con Beruschi, abbiamo parlato abbondantemente proprio dello spettacolo e abbiamo deciso tutti in gruppo (23 persone!) di partecipare di cuore all’evento (cosa che è avvenuta) Ricordo, poi, che avevo esteso l’invito a partecipare all’incontro nel nostro Teatro anche a Zenone il quale però, per altri impegni non è potuto essere presente (ma è stato ugualmente citato e ringraziato per il suo lavoro). Infine aggiungo che, proprio per non creare alcun problema, l’incontro all’Auditorium non è stato pubblicizzato in alcun modo ed è stato riservato esclusivamente ai soci del Teatro del Giardino. L’articolo che ho pubblicato, inoltre, è uscito soltanto ieri quando cioè, lo spettacolo era già stato replicato e tutta la stampa regionale aveva già dato risalto all’evento (Il Centro, Rai3, ecc.)

  • daniela.marsibilio
    27 febbraio 2012 alle 14:42 |

    Noto con piacere il recupero in calcio d’angolo del signor Di Cocco, il quale però ha provveduto a modificare in alcune parti l’articolo originale pubblicato in data 26 febbraio!

  • Fabio Di Cocco
    27 febbraio 2012 alle 19:21 |

    Infatti ho scritto: “mi scuso e rimedio prontamente”! PAX AUGUSTEA.

Lascia un commento

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.