Archive for marzo 8th, 2012

Frana scivolata sulla bretella Bocca di Valle – di Paolo Damiano

Scritto da Paolo Damiano il 8 marzo 2012. Inserito in News

Non sappiamo se alle 40mila euro (che dovrebbero essere rimborsate con fondi del bilancio statale nell’ambito dei finanziamenti per fronteggiare lo stato di calamità dichiarato dal Dipartimento regionale di Protezione civile) delle 65mila accorse per il piano neve verrà o potrà essere aggiunta la somma occorrente per sanare la frana scivolata sulla bretella Bocca di Valle – Colle Monaco, ma è certo che è ormai tempo di riaprire la strada.

A guardare si potrebbe obiettare che la frana si sia movimentata da un’area privata e, che quindi, l’intervento di sanatoria dovrebbe essere a carico del privato, ma allo stesso modo si può obiettare anche che le scarpate rientrano nell’attenzione del proprietario, che è il Comune, della strada. È pur vero, però, che la Comunità non  può e non deve attendere oltre lo scioglimento del nodo delle responsabilità e competenze per tornare a fruire della strada stessa.

Pertanto, dobbiamo doverosamente chiedere a codesto Comune di intervenire prontamente per la messa in sicurezza, comunque, del fronte e la riapertura immediata della strada.

Il Segretario de La DESTRA  Guardiagrele Paolo Damiano

8 marzo – di Luciano Marsibilio

Scritto da Luciano Marsibilio il 8 marzo 2012. Inserito in News

File:John of god murillo.jpg

San Giovanni di Dio: patrono degli infermieri. Nato nel 1495 in Portogallo, fu prima pastore, contadino, soldato, poi distribuì i suoi beni ai poveri e si diede all’assistenza degli ammalati. Nella città di  Granada, in Spagna, fondò un ospedale che fu il primo esempio di un’istituzione organizzata secondo moderni criteri di efficienza. La congregazione “Fatebenefratelli” si ispira appunto alla sua opera di carità.

8 marzo Festa della donna

Istituita nel 1913 dalla Conferenza femminile di Copenaghen per richiamare l’attenzione sui problemi della donna e per ricordare il sacrificio di 129 operaie americane che, l’8 marzo del 1908 a NY, erano morte bruciate all’interno della fabbrica in cui si erano asserragliate  durante una dimostrazione.

Credo che, al di là delle oleografiche immagini che sovente ci propina la pubblicità su questa ricorrenza, sia necessario riflettere (specie in questi giorni) su quanta violenza e prepotenza venga esercitata proprio sulla donna.