L’IMU – Paolo Damiano

Scritto da Paolo Damiano il 21 aprile 2012. Inserito in News

La Destra di Guardiagrele, per evitare la tassa dell’IMU, tartassi i rivolge al Consiglio Comunale il presente chiedendo all’amministrazione Salvi nel redigendo bilancio previsionale 2012, non applichi una percentuale IMU di alta entità, che penalizzerebbe l’intera cittadinanza, già colpita fortemente dalla grave crisi dei suoi settori.

L’Ordine del Giorno come di seguito riportato propone il seguente testo:  …(continua)

ORDINE DEL GIORNO

Il Consiglio Comunale di Guardiagrele

PREMESSO

Che la situazione socio-economica nella quale versa l’Italia è a dir poco preoccupante;

Che l’aumento dello spread tra BTP e BUND è inesorabilmente risalito e che il presunto risanamento dei conti pubblici italiani passerà inevitabilmente per altri sacrifici enormi per gli Italiani;

Che l’art. 47 della Costituzione recita: ”La Repubblica incoraggia e tutela il risparmio in tutte le sue forme; disciplina, coordina e controlla l’esercizio del credito. Favorisce l’accesso del risparmio popolare alla proprietà dell’abitazione, alla proprietà diretta coltivatrice e al diretto e indiretto investimento azionario nei grandi complessi produttivi del Paese”.

CONSIDERATO

Che il Governo tecnico, a guida Mario Monti, ha inteso tassare le proprietà degli immobili, aumentando, per giunta, le rendite catastali del 60%;

Che l’aumento di dette rendite catastali, così come dei nuovi obblighi fiscali faranno aumentare le imposte fino al 150%;

Che tale tassazione non riguarderà, però, le proprietà possedute dalle bancarie, per le quali è stata prevista l‘esenzione in quanto definite “non a scopo di lucro”;

Che la prima casa non può essere considerata a scopo di lucro, essendo il frutto dei sacrifici delle famiglie italiane.

TUTTO CIO’ PREMESSO E CONSIDERATO

IL CONSIGLIO COMUNALE DELIBERA di adottare la minima percentuale consentita dalla legge quale imposta sugli immobili nel Comune di Guardiagrele.
SI IMPEGNA
Ad inviare la presente deliberazione al Presidente del Consiglio ed al Ministro competente, con la richiesta specifica di eliminare l’IMU sulla prima casa, visto che questa non può essere considerato un bene per perseguire scopi di lucro, chiedendo altresì di compensare, almeno in parte, tale minore entrata reintroducendo l’IMU per le fondazioni bancarie, applicando loro l’aliquota massima.

 Il Segretario de La DESTRA Guardiagrele Paolo Damiano

Trackback from your site.

185 views

Lascia un commento

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.