Riflessioni

Scritto da Redazione il 29 maggio 2012. Inserito in News

Siccome continuavano ad interrogarlo, egli, alzato il capo, disse loro:
“chi di voi è senza peccato, scagli per primo la pietra contro di lei”

(Giovanni 8:7)

Le parole pronunciate da Gesù a coloro che volevano lanciare le pietre contro l’adultera ci risuonano nella mente e ci fanno riflettere su quanto siamo pronti a giudicare quello che fanno gli altri senza prima prendere in considerazione quello che facciamo noi stessi. La vita di ogni giorno ci porta ed emettere giudizi e sentenze sul nostro prossimo senza considerare minimamente che quelli che stiamo giudicando, probabilmente sono meno peccatori noi. Siamo portati a considerare gli sbagli altrui giganteschi e i nostri piccoli errori che non sono degni di considerazione. Se potessimo guardarci nel nostro intimo prima di dichiarare colpevole il nostro amico o il nostro fratello, probabilmente continueremo a tenere in mano quella pietra che abbiamo raccolto da terra per sfogare il nostro rancore e il nostro risentimento. La vita ci porta ad essere severi con gli altri e licenziosi verso noi stessi. Apriamo il nostro cuore e la nostra mente tenendo a freno la nostra bocca e le nostre mani. Forse tutto questo ci risulterà molto difficile, ma in questo caso possiamo chiedere aiuto a Dio ed Egli metterà nei nostri cuori i sentimenti giusti per riporre sul terreno quella pietra che volevamo scagliare.

Trackback from your site.

49 views

Lascia un commento

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.