A lezione di piano! di Gianna Di Crescenzo

Scritto da Redazione il 21 giugno 2012. Inserito in News

Riceviamo e pubblichiamo:

Nella seduta del Consiglio comunale del 26 aprile 2012 il Sindaco, a proposito della variante al Piano Regolatore generale, dichiarava testualmente: “Noi stiamo andando avanti, come già ha sottolineato l’assessore Primavera,incontrando i cittadini e non come è stato fatto prima, senza incontrare i cittadinim e li ha incontrati più che altro l’architetto Falasca”. A questo si aggiunge, tra l’altro, il diretto riscontro di una non meglio identificata riunione, ad esempio, il 12 giugno scorso. Ora il Sindaco Salvi che, secondo il lodo-Berlusconi, dopo l’abbandono della Lega , è ABUSIVO, dovrebbe spiegare quali siano le norme che legittimano un metodo che potrebbe addirittura inficiare tutta la procedura di approvazione dello strumento urbanistico. Compito del progettista, dopo la presentazione delle osservazioni ,è esclusivamente quello della valutazione analitica delle stesse, valutazione accompagnata da quelle dell’Ufficio Urbanistico, all’interno di pratiche istruite per essere sottoposte solo all’esame della commissione assetto del territorio e del Consiglio Comunale. Oltretutto, se sono state presentate 272 osservazioni, sono stati ascoltati tutti i presentatori? Lo stesso è stato fatto per i P.R.U. di Comino e Caporosso? Amministrare significa coniugare gli interessi collettivi con quelli individuali, all’interno di un quadro di regole certe, regole che contemplano anche un  rigido rispetto delle fasi e dei tempi. Gli illuminati consulenti del centrodestra, tanto creativi durante la campagna elettorale, hanno spiegato al Sindaco che le norme del diritto urbanistico si applicano, non si interpretano? Visto che all’orizzonte si profila un bel pasticcio e le idee non sembrano molto chiare, soprattutto dopo il fallito tentativo di nascondersi dietro un commissario ad acta, liberandosi da ogni responsabilità politica, quale lezione ci darà stavolta Sandro Salvi e, insieme a lui, la sua maggioranza?

Gianna Di Crescenzo, capogruppo “Guardiagrele il bene in comune”

Trackback from your site.

59 views

Lascia un commento

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.