Archive for ottobre 18th, 2012

L’almanacco – Luciano Marsibilio

Scritto da Luciano Marsibilio il 18 ottobre 2012. Inserito in News

18 ottobre San Luca. Nato ad Antiochia in Siria, era medico e pittore. Si convertì al cristianesimo e accompagnò San Paolo in vari viaggi. Scrisse il terzo Vangelo e gli Atti degli Apostoli. E’ patrono dei medici e dei pittori.

Nduniócc’ u sbracciat’ – Felice Marcantonio

Scritto da Redazione il 18 ottobre 2012. Inserito in Costume e Società

Gestiva a Pretoro una piccola bottega di generi vari. Aveva di tutto un po’, persino il carburo di calcio usato nelle pericolose lampade all’acetilene, com’erano dette. I giovinastri del paese, me compreso, lo usavano invece per far volare in aria barattoli di latta o per pescare di frodo le trote del fiume Foro. Ad Antonio, non so perchè, mancava un braccio e per questo era soprannominato “lo sbracciato”. Nonostante la menomazione, riusciva a fare con una sola mano, cartocci di carta perfetti per lo zucchero o altra mercanzia da incartare. Ed aveva, un anno, un porcellino, comprato al mercato di Fara. La moglie, za Angela, lo voleva allevare per ricavarne salsicce e prosciutti per uso familiare. Ma quel porcellino era irrequieto, mangiava male, non cresceva insomma come dovuto. Za Angela allora preparò una scodella di decotto di papavero da oppio per calmare l’animale. In paese la coltivazione di piantine di papavero da oppio era ben diffusa. L’infuso serviva per calmare i bimbi irrequieti. Oddì, Marì, daij’ na nzé d’uóppij’ a su cét’l’….oppure, se il bambino dormiva troppo, ch’ sa duppiat’ ssu cét’l’ !.Il giorno dopo za Angela vide il maialino ben disteso e tranquillo. Chiamò il marito: Ndò, Ndò, vì v’daij’ gna dòrm’ biáll’ stu purc’llòcc’…..Era morto…!

Questione parcheggi…

Scritto da Redazione il 18 ottobre 2012. Inserito in News

 

Delibera di giunta n. 141 del 25 settembre 2012, si parla dei parcheggi che, a quanto pare, non funzionano così bene e non hanno riscosso quel successo che gli amministratori prevedevano. Si è infatti deciso di “Monitorare l’attuale gestione in termini di utilizzo di aree – proventi servizio- sanzioni emesse, con report quindicinale ad rimettere all’assessore competente (Di Prinzio) affinché valuti, unitamente al presente consesso (la giunta, gli eventuali provvedimenti da assumere per ottimizzare la gestione del servizio al fine di contemperare l’esigenza di non gravare sul cittadino e di soddisfare l’esigenza di sosta nel centro storico”.

Insomma, si sperimenta, spendendo soldi con delle prove. Ma la parte più interessante è questa :”A SEGUITO dell’avvio del nuovo sistema di gestione dei parcheggi, l’amministrazione ha organizzato SPECIFICI INCONTRI CON LA CITTADINANZA E CON GLI OPERATORI COMMERCIALI per illustrare le novità introdotte e evidenziare il carattere SPERIMENTALE della nuova disciplina con riserva di procedere a misure correttive”.
A quanto pare, gli interessati si sentono a cose fatte, di incontri fatti ce ne risulta sono uno e si prova gettando soldi qua e là, cambiando segnaletica orizzontale e verticale, mettendo colonnine per il pagamento…
Questo si chiama (costosa) IMPROVVISAZIONE!

Gruppo consiliare “Guardiagrele il bene in comune”