Caramanico sulla CARENZA IDRICA

Scritto da Redazione il 9 gennaio 2013. Inserito in News

Come già comunicato nell’ importante incontro organizzato dal movimento dei cittadini sul problema della carenza idrica nel nostro paese, come Consigliere Regionale di questo territorio ritengo che tale emergenza vada affrontata attraverso due iniziative parallele:
1) una programmazione a medio e lungo termine (interconnessione tra le reti, nuove captazioni, riduzione delle perdite)2) interventi a breve tempo necessari per assicurare una maggiore erogazione per i Comuni in emergenza del bacino Avello da parte del bacino Foro, attraverso una equa ripartizione della risorsa idrica.
Per assicurare tale programmazione e in particolare il secondo punto, dopo vari incontri preliminari e preparatori, in data 2 gennaio 2013 si è tenuto un incontro che ha visto la partecipazione dei dirigenti regionali e del sottoscritto per definire i tempi e le modalità degli interventi da mettere in atto.
Considerate le diverse posizioni e le varie ipotesi di intervento, è emersa innanzitutto la necessità di attivare una strategia di emergenza mediante la predisposizione di un protocollo di intesa tra i vari enti interessati (Sasi, Aca, Ersi) che vada ad integrare i Piani di Protezione Civile, in modo da assicurare, soprattutto nei casi di emergenza, una equa ripartizione della risorsa idrica tra tutti i Comuni sia del bacino Foro che del bacino Avello, sotto il controllo del Prefetto di Chieti.

Pertanto sarà cura del sottoscritto informarvi sugli sviluppi dell’ iniziativa e coinvolgervi non appena saranno predisposti gli atti necessari che i tecnici si sono impegnati ad elaborare entro il corrente mese.

Trackback from your site.

46 views

Lascia un commento

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.