L’almanacco

Scritto da Luciano Marsibilio il 18 gennaio 2013. Inserito in News

16 – 17 gennaio “Le Farchie ” di Fara F.Petri

“Nascosta tra il verde cupo di una fitta e suggestiva vegetazione, civettuola e ben ripulita, quasi tutta recinta  da robuste e massicce mura , Fara Filiorum Petri sorge su un poggio, proprio nel mezzo della vallata del fiume Foro, che nasce a poca distanza dal centro abitato. La sua origine è longobarda e Fara significa: “colonia”, “aggruppamenti abitati da una medesima schiatta”, “fattoria”.
Così in un antico ITINERARIO TURISTICO, si citava la cittadina posta ad un tiro di schioppo da Guardiagrele. Qui nei giorni 16 e 17 gennaio di ogni anno, davanti alla chiesetta, un tempo di campagna, dedicata a Sant’Antonio Abate, il Santo dell’abbondanza, attaccata al cimitero, poco lungi dal paese, si incendiano le gigantesche “FARCHIE”. Migliaia di persone accorrono, da ogni dove, per assistere allo spettacolo che rievoca la celebre leggenda dell’incendio del bosco di Selva a scongiurare l’occupazione francese del 1779.

17 gennaio – Festività di Sant’Antonio Abate, protettore degli animali. Di origine egiziana  visse nel IV sec. Ritiratosi nel deserto per condurre vita mistica e contemplativa, riuscì a trascinare col suo esempio diverse persone.
Mori all’età di 106 anni.

18 gennaio 1871 – Nella Sala degli Specchi a Versailles, Guglielmo 1°di Hohenzollern (1797-1888) re di Prussia è proclamato Imperatore di Germania. Fu lui a chiamare Bismarck alla cancelleria e ad avallarne le scelte.

Trackback from your site.

54 views

Lascia un commento

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.