Al via la stagione degli eventi guardiesi – Floriano Iezzi

Scritto da Redazione il 26 luglio 2013. Inserito in EVENTI

Sono molti e per tutte le preferenze gli appuntamenti con “Estate guardiese 2013 – natura, arte, spettacolo e cultura”.

Tutti gli appuntamenti sono riportati in una guida in distribuzione dal 20 luglio scorso presso le attività commerciali della città e in Provincia, realizzata grazie al contributo di operatori economici locali ai quali va un sentito ringraziamento. Il calendario è ugualmente disponibile sul sito del Comune (www.guardiagrele.gov.it) e sul sito della Pro Loco (www.prolocoguardiagrele.it).

La stagione si è aperta domenica 21 luglio con l’avvio di un ciclo di eventi culturali ospitati presso la sala “Marino Auriti” di via Roma, dedicata all’illustre guardiese assunto a simbolo dalla Biennale veneziana di quest’anno per la sua idea del “Palazzo enciclopedico”. Il primo di questi eventi è una mostra di opere dell’artista Francesco Di Lauro, dedicata in particolare ai suoi disegni su D’Annunzio. Il 2 agosto sarà ricordata la figura del Vate nel 150° anniversario della nascita in una manifestazione che, partendo dalle immagini di Di Lauro, ci permetterà di apprezzare i suoi versi e la sua personalità e si concluderà in una cena dannunziana.…(continua)

Da non perdere il 30 luglio la rappresentazione teatrale de “La Mandragola” di Machiavelli, in uno scenario molto suggestivo come piazza San Francesco e la sua chiesa.

Ricorderemo il 1° agosto il centenario della laghetto della villa comunale e della sua pensilina in una serata dedicata che si annuncia piena di nostalgia e dolci ricordi per tutti i guardiesi di ogni generazione.

Non sarà sfuggito che la nostra estate è centrata soprattutto sulla cultura, una vocazione naturale per una città come Guardiagrele, tradizionalmente scelta come meta di turismo dall’alto profilo.

Non mancano naturalmente le attività strutturate come la Mostra dell’Artigianato Artistico Abruzzese dal 1° al 20 agosto e i musei cittadini, così come non manca un sistema di accoglienza adeguato e incentrato in primis sui punti di informazione turistica.

Il programma nasce in gran parte dalla collaborazione tra Comune, Pro Loco e Teatro del giardino. Ne viene fuori un calendario anti-crisi, in quanto coinvolge le migliori energie della città, chiamate a collaborare per mantenere viva l’immagine della nostra comunità, notoriamente sensibile ai valori della socialità che vengono coltivati in ogni direzione, dall’arte allo svago spensierato. Ognuno potrà selezionare, dalla ricca guida che consigliamo di tenere ben in vista, le date del calendario più adatte ai propri gusti. Tutte le tematiche di riferimento, non a caso incluse nel sottotitolo di Estate guardiese, prevedono eventi in grado di fare della nostra stagione un’offerta compiuta, dove il tempo libero si presta a essere vissuto secondo i gusti più disparati.

Ci piace menzionare, tra l’altro, la Notte bianca del 13 agosto e “Pappappero, la mezzanotte bianca dei bambini” del 14 agosto, evento che rimane una nostra esclusiva.

Da segnalare a Ferragosto la rievocazione storica “Signa leonis”, che proietterà il borgo ai piedi della Maiella nel periodo migliore del suo passato medievale.

A partire dal 20 agosto ritroveremo la Rassegna di teatro dialettale “Città di Guardiagrele” in piazza San Francesco, tra le serate più seguite delle ultime estati guardiesi. Il 23 agosto tornano dopo un anno ad esibirsi in casa i Power Francers, gruppo pop guardiese giunto alle vette della notorietà internazionale. E, a proposito di musica, spazieremo nei generi più diversi, dal concerto sinfonico Maiellarte alla musica Disney e al ritorno del Bolognino d’oro di Alfredo Scogna, nato negli anni Novanta e punto di riferimento dell’estate guardiese.

Le feste patronali in onore di San Donato e Sant’Emidio, dal 6 all’ 8 agosto, tornano in veste più tradizionale con i fuochi d’artificio e molto altro, grazie alla collaborazione tra Comune, Pro Loco e Confraternita San Donato. Un appuntamento su cui abbiamo puntato molto: era la festa che una volta scandiva non soltanto l’estate, ma l’intero anno in quanto fulcro della devozione popolare, con risvolti religiosi e laici in cui la comunità puntualmente si rispecchiava. Pur se in un contesto di tempi cambiati, abbiamo dato a quella parte di celebrazioni rientranti nell’ambito civile un taglio che troverà l’adesione, siamo sicuri, di chi vuole rinsaldare il legame con le proprie radici.

È evidente che non è possibile illustrare o citare tutti gli eventi in programma, per i quali invitiamo a consultare la guida, ma siamo sicuri che saranno tutti molto apprezzati.

 Assessore al Turismo del Comune di Guardiagrele
 Floriano Iezzi

Trackback from your site.

118 views

Lascia un commento

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.