Don Peppin’ – Felice Marcantonio

Scritto da Redazione il 8 gennaio 2014. Inserito in Costume e Società

Don Peppino Femminella è ben conosciuto a Pretoro. Possiede una villetta a Mirastelle e, quando può, vi si rifugia per qualche giorno in meditazione solitaria. Originario di Chieti, ora è prete a Pescara. E’ nipote del fu Guido Femminella, un appassionato montanaro e membro da giovane del CAI. Erano i primi anni ’50 del secolo scorso. Un giorno chiese al nipote Peppino, universitario, che facoltà aveva scelto. Ciò avvenne prima che il giovane decidesse di farsi prete. Peppino rispose: ho scelto filosofia, zio ! E lo zio che masticava abbastanza bene il dialetto per l’assidua frequentazione di amici pretoresi, gli rispose secco, senza neanche guardarlo : embè, t’ mur’ d’ f’m’ ! ( ebbene, morirai di fame ! ).

Trackback from your site.

34 views

Lascia un commento

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.