I piedoni di Pasquale – Felice Marcantonio

Scritto da Redazione il 30 giugno 2014. Inserito in Costume e Società

Mi pareva di ricordare che il numero di scarpe di Pasquale fosse il 46 ma proprio in questi giorni la moglie, Elena, mi ha detto: Flì, quale 46, Pasqual’ mì t’n'v’ 50 d’ pét’…Crait’ ch’ ncià stat’ ma a Pr’tèur’ n’iautr’ ngh’ nu pét’ a cuscè ! ( il mio Pasquale aveva 50 di piede…credo che non ci sia mai stato a Pretoro un altro con un piede simile !). Pasquale Spadaccini, oriundo di Roccamontepiano, aveva messo casa a Pretoro dopo il matrimonio con Elena Soladé. Gran lavoratore e galantuomo sosteneva la famiglia, come tanti a Pretoro, con ogni tipo di attività. Morì a 30 anni colpito da un fulmine

Aveva bisogno una volta di un paio di scarpe. Dopo tanto cercare riuscì a trovarne un paio adatte, numero 50 in un fondo di magazzino. Quanto costano ? Domandò al commerciante. Trentamila lire, fu la risposta ! Trentamila !…No,no, ribattè Pasquale; scusa, ventimila non vanno bene? O trentamila o niente, le venderò a qualche altro….E Pasquale pronto: eh eh eh…a dò u truv’ n’atru pét’ da 50?

Trackback from your site.

36 views

Lascia un commento

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.