Comunicato stampa

Scritto da Paolo Damiano il 26 febbraio 2015. Inserito in News

“Vi è un modello fissato nei cieli per chiunque voglia vederlo e, avendolo visto, conformarvisi in se stesso. Ma che esso esista in qualche luogo o abbia mai ad esistere, è cosa priva d’importanza: perché questo è il solo Stato nella politica di cui egli possa mai considerarsi parte. “  Platone
In questi anni, su quanto per la difesa dell’ospedale, sono stato accusato di essere troppo radicale. Purtroppo però il moderatismo del vogliamoci tutti bene ha portato a questo tragico epilogo sempre denunciato inascoltato. Ma il vero problema e che questo sistema cripto capitalista mentre calpesta la Costituzione isola le persone, le sfrutta e quando le ha spremute fino al midollo le butta via e nessuno se ne accorge. Ovvero, dietro alle chiacchiere si nasconde la prassi del quando non sei più utile al mercato non ci spendo neppure un centesimo. Di fronte alla travagliata crisi di valori morali e politici che ci sta trascinando verso la barbarie, NOI, uomini liberi in mezzo alle rovine, abbiamo il dovere di lanciare il nostro grido di protesta e di coraggio contro l’azione disgregatrice messa in atto dalla corrosiva azione degli adoratori del “ vitello d’oro “. Vano sarebbe pensare che il mondo dei banchieri e degli usurai, dei politicanti  abbia intenzione di alzare gli occhi al cielo per conformarsi al modello cui fa riferimento il grande filosofo dell’antichità.  Ma nel contempo non possiamo dimenticare che intere generazioni di guardiesi, in un tempo non lontano da noi, si sono conformati – nella loro battaglia – all’humus spirituale e storico di una Comunità caratterizzata storicamente, culturalmente e spiritualmente ai valori della tradizione. Perciò la scelta è se essere cameriere di questo sistema putrescente o essere esercizio attivo della Comunità. Ed essere esercizio attivo significa che quando il Consiglio Comunale viene trattato alla strega di un paravento e anche scassato e che la Sovranità del Popolo che in essa risiede e si rappresenta viene oltraggiata dall’indifferenza, il Sindaco deve riconsegnare la fascia e Simbolo di quella Sovranità negata e fintanto che lo Stato non torni ad essere madre, nessuno dovrebbe prestarsi alla farsa delle prossime elezioni che vogliono i cittadini solo come tanti polli in batteria. Vogliamo Protestare in modo civile e non violento per l’Ospedale? Non partecipare alle elezioni! I Consigli Comunali (i sindaci che hanno partecipato all’ultimo consiglio straordinario) si dimettano ! Facciamo nominare 10, 100 reggenti prefettizi … tanto partecipare alle prossime elezioni comunali significa riconoscere e legittimare solo chi vuole che  i cittadini vengano ancora e sempre strozzati dalle tasse, non abbiano servizi, vengano precarizzati … “È facile tornare con le tante stanche pecore bianche! Scusate, non mi lego a questa schiera: morrò pecora nera!

Il Seg. de La Destra Guardiagrele

Paolo Damiano

Trackback from your site.

21 views

Lascia un commento

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.